Joe Tacopina

TAORMINA – Il magnate americano Joe Tacopina torna in Sicilia, dove si intratterrà per diversi giorni tra impegni di lavoro e qualche momento di relax. Secondo rumors sempre più insistenti starebbe preparando l’assalto al Catania Calcio, con la volontà determinata di entrare nella società etnea che da poco è stata acquisita, tra l’altro, da una nuova proprietà, la Sigi. Quest’ultima ha già smentito con una nota qualsiasi trattativa in corso sul Catania calcio, che di recente la Sigi ha rilevato dalla Finaria di Nino Pulvirenti.

Ad ogni modo Tacopina sta puntando in modo deciso su possibili investimenti in Sicilia, nel pallone con il Catania Calcio, ma anche in altri settori. L’avvocato Tacopina è già stato qualche settimana fa in Sicilia e anche in qualche caso ha fatto tappa a Catania ma anche a Taormina. La sera del 6 agosto scorso, a quanto risulta, ha cenato a Taormina con alcuni fidati consulenti, tra cui il suo legale.

In settimana, più precisamente giovedì, è previsto adesso il ritorno in zona di Joe Tacopina. Lo stimato manager americano, coadiuvato dal team di collaboratori, pare sia intenzionato a restare all’ombra dell’Etna per diversi giorni. Nella sua agenda ci sarebbero alcuni appuntamenti con i rappresentanti della Sigi, anche se come detto la proprietà del Catania sin qui ha smentito. Ma Tacopina è pronto anche a fare ritorno a Taormina, per trascorrere qui alcuni momenti di relax e per seguire da qui i suoi impegni di lavoro.

Tacopina, in sostanza, sarebbe pronto a trattare il Catania Calcio ma avrebbe individuato anche nella Città di Taormina un punto privilegiato per i suoi viaggi d’affari in Sicilia, terra che lo ha letteralmente stregato sin dai suoi precedenti blitz all’ombra dell’Etna.

Anche per questo Joe Tacopina starebbe valutando, in termini concreti, l’opportunità di fare investimenti in zona. Il magnate statunitense potrebbe fare un investimento di prestigio nella Perla dello Ionio, dove alcuni intermediari si sarebbero già mossi, dichiarandosi pronti a far avviare alcune trattative nel settore immobiliare.

© Riproduzione Riservata

Commenti