Cateno De Luca

Cateno De Luca spinge il governatore Nello Musumeci ad andare avanti nella sua azione eclatante sull’emergenza migranti, culminata nell’ordinanza che ha disposto la chiusura di tutti i centri di accoglienza nell’isola entro le prossime 24 ore e il trasferimento dei migranti in altre regioni”.

“Caro Nello io non ci sto! Ora Sui migranti tutti uniti contro Roma! Non puoi passare per il pessimo imitatore del Sindaco di Messina Cateno De Luca”, è il messaggio che lancia il sindaco metropolitano di Messina e leader di “Sicilia Vera”.

“Non posso accettare che il presidente passi per un pessimo imitatore del sindaco De Luca. Finalmente ha firmato l’ordinanza sui migranti. Era ora, io l’ho fatto un mese fa e ho stabilito che il 28 agosto dovrà essere chiuso l’hot-spot e la struttura allocata presso la ex caserma di Bisconte. I migranti continuano a fuggire, entrano nelle case private, spaventano la gente e mettono a repentaglio la comunità”.

“Ora Roma ha già annunciato che impugnerà l’ordinanza del presidente Musumeci. Non è pensabile che questa ordinanza sia stata fatta con il solo scopo di farsela impugnare e di dire ai siciliani che qualcosa è stata comunque fatta. Ora Musumeci deve guidare il popolo siciliano, la sommossa. Vogliono sapere le contromosse a fronte dell’annullamento che verrà disposto dalla ministra Lamorgese che, ovviamente, tratterà Musumeci come ha fatto con me e le mie ordinanza. Uniti tutti insieme, aspettiamo di conoscere le proteste eclatante che verranno messe in campo dal governo siciliano. Tutti uniti contro Roma che continua a utilizzare la Sicilia con scelleratezza e con strutture inadeguate che mettono a repentaglio la pubblica e privata incolumità. Forza Nello, facci sognare!!.

© Riproduzione Riservata

Commenti