ROMA (ITALPRESS) – “Non esiste l’ipotesi che possiamo sostenere questo governo, detto chiaro e preciso. Volere collaborare nell’interesse dell’Italia, ma il governo ha detto sempre no alla disponibilità del centrodestra. La responsabilità è del governo. E’ una vita che combatto contro la sinistra, è inconcepibile essere schierati da quella parte o sostenere questo governo”. Così il vice presidente di Forza Italia Antonio Tajani, a Tg2 Post. Quanto al patto siglato tra i partiti del centrodestra, il documento “nasce in vista delle elezioni regionali, richiesto dal presidenza Zaia, ed è un impegno progettuale per il futuro; abbiamo fatto inserire nel documento il presidenzialismo, la riforma della giustizia, e la realizzazione di infrastrutture. E’ un programma di governo, si parte dalle regionali che noi pensiamo di vincere e da qui partire verso un percorso che porti il centrodestra al governo”, ha spiegato l’esponente di Forza Italia.

Per Tajani, inoltre, “non si sconfigge la crisi economica del lockdown con una politica assistenzialista. Con i bonus non si esce dalla crisi, si esce dalla crisi dando lavoro, non dando sussidi. Serve una strategia per uscire dalla crisi, serve utilizzare bene i soldi europei. Se non ci sarà un progetto serio, quei soldi non arriveranno mai. L’assistenzialismo non porta da nessuna parte, lo vediamo con il Venezuela che è un paese tra i più poveri perchè fa una politica assistenzialista, comunista e populista”. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti