Alessandro Di Battista

Alessandro Di Battista mastica decisamente amaro dopo il voto su Rousseau che ha segnato un punto di svolta epocale nella storia del Movimento Cinque Stelle. Il sì alle alleanze ma soprattutto il no al vincolo del doppio mandato è una rivoluzione che l’ex parlamentare non vuole accettare e adesso si prepara a quella che sembra la strada inevitabile da percorrere: l’addio ai pentastellati.

Di Battista si stava già preparando a dare la scalata proprio alla leadership dei Cinque Stelle ma la contromossa dell’attuale dirigenza del movimento lo ha spiazzato. A queste condizioni non vuole più stare con i pentastellati e all’orizzonte potrebbe esserci un altro allontanamento dalla politica o magari un accordo con Gianluigi Paragone e il suo nuovo movimento politico. Sentieri Persiani o Italexit? Di certo Di Battista non vuole far parte di un progetto politico che veda i Cinque Stelle al fianco del Partito Democratico e di Renzi.

© Riproduzione Riservata

Commenti