TAORMINA – Il tycoon francese Bernard Arnault si gode una breve vacanza italiana prima di rituffarsi nei grandi affari che lo hanno reso uno degli uomini più ricchi al mondo. Tappa a Taormina e prima ancora a Capri, il magnate francese si rilassa e pensa intanto a nuove operazioni che lo hanno portato nel 2018 ad acquisire gli alberghi Belmond con una faraonica operazione da circa 3 miliardi di dollari comprendente in Italia numerosi alberghi di lusso (tra i quali Timeo e Villa Sant’Andrea a Taormina).

E a proposito di Arnault tiene banco la voce che resta viva di una possibile acquisizione da parte del mangiate francese del Milan, con un ingresso in grande stile nel calcio italiano. Nonostante le smentite arrivate a più riprese direttamente dal fronte Lvmh, Arnault sarebbe ancora intenzionato ad acquisire il Milan e alcune indiscrezioni parlano di una possibile svolta in arrivo con una maxi-offerta da 800 milioni. Il presidente di Lvmh starebbe preparando l’assalto finale per comprare la società che ha vissuto gli anni d’oro nell’era di Silvio Berlusconi e che da allora sta vivendo annate difficili.

L’imprenditore americano Paul Singer, proprietario del fondo Elliott Management Corporation, con cui attualmente controlla Milan, vorrebbe 900 milioni di euro per vendere ma appare sempre più alle strette e potrebbe consegnare il club rossonero proprio ad Arnault. E chissà che la trattativa non stia passando anche da Taormina.

© Riproduzione Riservata

Commenti