ROMA – “Il taglio dei parlamentari è il punto esclamativo sulla ‘truffa’ politica del M5S agli italiani. I forcaioli grillini, diventati più casta della casta, vogliono far credere ai cittadini che avere meno parlamentari farà risparmiare allo Stato, ma se davvero intendono contenere la spesa pubblica, quelli del MS5 dovrebbero spiegare come mai non hanno proposto di ridurre gli stipendi dei parlamentari?”. Lo ha dichiarato la senatrice Urania Papatheu, parlamentare di Forza Italia.

“E’ un paradosso evidente – afferma la sen. Papatheu – che svela il bluff e dimostra come il M5S si voglia nascondere di nuovo dietro una finta propaganda per liberarsi del primato della politica. Vogliono depotenziare la democrazia parlamentare per aumentare il peso delle lobbies dei signori dell’elitè finanziaria di cui le sinistre sono ormai al servizio”.

“Questo referendum – conclude Papatheu – è l’inganno colossale di chi considera gli italiani privi di una ragione, li vuole indurre a un voto di “pancia”, con il rischio di dimezzare la rappresentanza e consegnare il Paese a pochi eletti, con il potere di condizionare le nostre libertà e il futuro. Per i grillini la democrazia costa troppo, mentre il loro dilettantismo e la loro incapacità è un privilegio oneroso da difendere e mantenere a spese degli italiani”.

© Riproduzione Riservata

Commenti