Ccpm Taormina

TAORMINA – Fumata bianca per la permanenza del Centro di Cardiochirurgia Pediatrica a Taormina. E’ stato firmato infatti nelle scorse ore il rinnovo della convenzione che dispone la conferma del centro specialistico all’interno dell’ospedale San Vincenzo di contrada Sirina. La convenzione era scaduta il 30 settembre scorso ed e e’ stata ora rinnovata per altri 12 mesi. Si tratta di una proroga ponte in un contesto nel quale comunque la volontà rimane quella di far restare il centro a Taormina con una successiva modalità pluriennale. I tempi erano ormai stretti e così si e’ intanto messo nero su bianco all’accordo raggiunto tra la Regione Siciliana e l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma che gestisce la struttura a Taormina sin dal primo momento in cui e’ stata allora avviata nell’ottobre 2010.

La firma della convenzione si e’ concretizzata per il tramite dell’Asp Messina, il cui direttore generale Paolo La Paglia non ha nascosto la soddisfazione “per la conferma in questo territorio di una struttura specialistica di alto livello che rappresenta un centro di eccellenza e un punto di riferimento in Sicilia e nel Sud Italia”. La presidente Mariella Enoc aveva già da tempo espresso la volontà del Bambino Gesù di Roma di andare avanti nel percorso intrapreso a suo tempo in Sicilia, all’interno dell’ospedale di Taormina.

La prospettiva che si e’ delineata all’orizzonte è quella di un doppio centro specialistico in Sicilia: quello a Taormina per l’area orientale dell’isola mentre Palermo dovrebbe diventare nei prossimi anni sede di un ulteriore centro per l’area occidentale della Sicilia. Il Ccpm proseguirà la sua esperienza a Taormina.

© Riproduzione Riservata

Commenti