Maurizio De Lucia

TAORMINA – La Giunta di Taormina ha autorizzato il sindaco Mario Bolognari a sottoscrivere l’intesa con la Procura messinese, rappresentata dal Procuratore della Repubblica, dott. Maurizio De Lucia. Si darà modo così alla Procura competente per territorio, per i propri adempimenti istituzionali, di poter consultare e verificare e visualizzate i dati anagrafici della popolazione residente.

La Procura aveva avanzato apposita richiesta al sindaco per la stipula di una convenzione per la consultazione mediata e monitorata dei dati e ora si sta così definendo formalmente il tutto. “In questo contesto – spiega il sindaco – con lo svilupparsi della moderna tecnologia assumono ormai massima importanza le relazioni e gli accordi che, nel rispetto della vigente normativa, consentano per uso di pubblica utilità, scambi e flussi di dati informatici, trasmissioni o visure telematiche di dati ed archivi. Ciò nell’ottica di un quadro preciso di garanzie per la tutela dei dati stessi, obiettivi di semplificazione snellimento delle attività con contenimento e riduzione dei tempi, delle spese ed uso di risorse e materiali”. “In questo modo – ha evidenziato il primo cittadino – si potranno “eliminare, mediante il collegamento telematico, adempimenti di cancelleria e tempi di attesa per la risposta”.

Si potrà, insomma, facilitare l’operato dell’Autorità Giudiziaria, che avrà modo di acquisire le informazioni di cui necessita in tempi più brevi e di conseguenza potrà portare avanti con una maggiore efficacia le relative attività per i procedimenti di cui si occupa il tribunale di Messina.

© Riproduzione Riservata

Commenti