ROMA (ITALPRESS) – In una delle cornici più suggestive della città, la terrazza del gianicolo, Acea racconta una storia d’amore: quella tra Roma e l’acqua. Lo fa attraverso la musica, le immagini e la tecnologia. E presenta, insieme al Comune di Roma, “Waidy, l’app amica dell’acqua e dell’ambiente”. Il progetto nasce nel 2019 e intende fare dell’acqua un elemento smart. Una piattaforma semplice e divertente che, grazie alla digitalizzazione di circa 6000 punti di erogazione di acqua potabile attivi nei territorio e alla loro geolocalizzazione, fa sì che si possa individuare quelli più vicini, conoscerne la storia, ma anche la qualità dell’acqua.
“L’acqua è un elemento vitale per Roma, una risorsa preziosa da preservare e da garantire per il futuro. La tecnologia può aiutarci a conoscere, diffondere e difendere il valore dell’acqua pubblica di Roma. Con Waidy, grazie ad Acea e a un team di sviluppatori dell’azienda, nasoni e fontane di Roma diventano ‘intelligentì”, ha detto il sindaco di Roma Virginia Raggi presentando il progetto al pubblico davanti alla splendida Fontana del gianicolo. “Questo progetto si inserisce perfettamente nella nostra direzione di una città sostenibile, resiliente, ‘smart’, grazie a strumenti che aiutano a comprendere il valore di risorse limitate e preziose. Con un obiettivo principale: garantire ai romani, anche per il futuro, acqua pulita, sicura, controllata, accessibile, con un uso sostenibile e consapevole”, ha concluso il primo cittadino.
“Il rapporto di Roma con l’acqua è profondo e di lunga durata, la città infatti è fondata sulle sponde di un fiume”, ha commentato il Soprintendente speciale di Roma Daniela Porro.
“L’acqua, grazie alla tecnologia, anima oggi una applicazione utile per disegnarne la mappa in città, ricordandoci il legame con Roma e i romani di questo elemento fondamentale per la vita”, ha continuato Porro. Oltre agli autori della app, è intervenuto anche l’amministratore delegato di Acea Giuseppe Gola: “Il progetto intende promuovere l’uso consapevole della risorsa idrica, l’attenzione all’ambiente e alla salute – ha detto -, temi sempre in linea con i nostri valori. E se il legame tra Roma e l’acqua dura da più di 2000 anni, il rapporto tra Roma e Acea ha superato i cento anni e si rinnova attraverso un costante lavoro di ricerca e di efficienza nella gestione delle nostre infrastrutture e nel rispetto della risorsa idrica per garantire un servizio di qualità a milioni di cittadini. Grazie a questa app offriamo la possibilità di consultare la mappa puntuale e dettagliata di tutti i 6000 punti di erogazione dell’acqua potabile a Roma, nel Lazio e in tutti gli altri territori gestiti dalle società idriche del Gruppo, contribuendo a diffondere una cultura sostenibile per un utilizzo sempre più responsabile dell’acqua”. A coronare la serata, le note della Banda della Polizia locale di Roma capitale che ha accompagnato anche questo appuntamento. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti