ROMA (ITALPRESS) – “Gli sbarchi sono quintuplicati, ma ovviamente l’immigrazione è solo una parte di quanto accade in Italia. Questo governo in un anno ha litigato su tutto, persino sui posti in treno, spero che gli italiani possano tornare a esprimersi il prima possibile per scegliere un governo più compatto. Noi eravamo in un governo che bloccava tutto e tutti, sono convinto che gli italiani meritino di più e meglio e noi stiamo studiando per farci trovare pronti”.
Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a Sky Tg24. Un eventuale accordo con il M5S per la scelta del presidente della Repubblica? “Se ci sono nomi di garanzia assolutamente sì. L’importante che non ci sia qualcuno come il Pd che spera di bivaccare in Parlamento per un anno e mezzo per incidere sull’elezione del presidente della Repubblica”, ha aggiunto. Un nome? “Ne ho più di uno, ma il 2022 per me è molto lontano, spero che sarà il nuovo Parlamento a fare questa scelta”, ha sottolineato. Quanto al centrodestra, da 1 a 10 la compattezza “è otto, sono un perfezionista, manca la vittoria alle politiche per arrivare al dieci. Le leadership le decidono gli elettori, il giorno del voto si decide e la Lega è ampiamente il primo partito stando a tutti i sondaggi del mondo. Facciamo votare questi italiani; Conte si sente così forte? Chiediamolo agli italiani, io sono pronto”, ha chiosato Salvini. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti