Cateno De Luca

TAORMINA – L’accordo sancito tra Comune di Taormina ed ex Provincia regionale di Messina per l’utilizzo delle aree esterne a parcheggio estivo, non cambia i piani della Città Metropolitana sul futuro dell’ex villaggio Le Rocce. L’annuncio che, suona come una “doccia gelata” per il Comune di Taormina, è arrivato proprio ieri dal sindaco metropolitano Cateno De Luca.

“Le Rocce si vende, avvieremo la procedura di dismissione. Dopo il Riviera di Messina ora tocca all’ex villaggio Le Rocce di Taormina. Non vi è dubbio su questo e quanto prima avvieremo le procedure del caso”, afferma De Luca. “Stessa cosa per l’albergo di cui siamo proprietari a Castelmola”, aggiunge De Luca. La volontà dell’ex Provincia, è quella di avviare gli atti conseguenziali in tempi stretti. “Cominceremo a predisporre gli atti già nel mese di settembre”,

Dunque si va verso la vendita de Le Rocce e la conferma ufficiale arriva proprio nei giorni in cui da Messina è stata accolta la richiesta avanzata dall’Amministrazione taorminese di utilizzare, intanto, le aree esterne dell’immobile come parcheggio nella stagione estiva, sino al prossimo 30 settembre. Anche attraverso questa intesa il Comune ha inteso da un lato trovare una soluzione immediata al problema della viabilità e dell’assenza di posti per la sosta nella zona a mare, che determina spesso disagi e anche situazione di pericolo lungo la strada statale 114 (la Via Nazionale). Dall’altra parte la casa municipale si era anche aperta un varco per cercare di trovare un punto di intesa con la Città Metropolitana, con un nuovo tentativo di discutere il presente ma anche poi il futuro dell’immobile. Ora, invece, si delinea lo scenario della vendita.

© Riproduzione Riservata

Commenti