il Giro d'Italia il 10 maggio 2017 a Taormina

TAORMINA – Una crono individuale, un arrivo in salita sull’Etna e 2 tappe miste faranno da prologo in Sicilia al 103/o Giro d’Italia di ciclismo in programma dal 3 al 25 ottobre. E’ la 9/a grande partenza della corsa rosa dall’isola. Si partirà sabato 3 ottobre con la 1/a tappa, una crono individuale Monreale-Palermo, lunga 16 km. Domenica 4 ottobre da Alcamo ad Agrigento (150 km), con finale da finisseur. La 3/a frazione, Enna-Etna (Piano Provenzana 1.775 metri) di 150 km, sarà il primo arrivo in quota del Giro, lunedì 5 ottobre. Una salita inedita, già scalata in parte nel 2011, attaccata da nord (Linguaglossa) per giungere a Piano Provenzana. Martedì 6 ottobre ultima tappa sull’Isola, con la 4/a frazione da Catania a Villafranca Tirrena (138 km).

L’evento più atteso dalle nostre parti, da segnare in agenda, è quello del 6 ottobre, inizialmente previsto per il 14 maggio e poi rinviato a causa dell’emergenza Coronavirus che nei mesi scorsi ha obbligato gli organizzatori a rinviare il Giro d’Italia all’autunno. Il 6 ottobre prossimo, nell’ultima tappa del Giro d’Italia sull’isola, avrà luogo la Catania-Villafranca e la carovana rosa, dopo la partenza da Catania, raggiungerà Acireale, Giarre, Fiumefreddo e poi arriverà nella zona di Chianchitta, frazione che ricade nel territorio comunale di Taormina e in quello di Giardini Naxos, per poi proseguire a Motta Camastra, Francavilla, Portella Mandrazzi, Novara, Mazzarrà Sant’Andrea, Terme Vigliatore, Barcellona, Milazzo, Monforte Marina e Spadafora, prima dell’arrivo finale a Villafranca.

© Riproduzione Riservata

Commenti