Matteo Salvini

Matteo Salvini rilancia l’emergenza migranti. “In un momento di grave crisi economica e con 12 milioni di cartelle esattoriali in partenza a settembre – dichiara il leader della Lega -, gli Italiani ne hanno le scatole piene di vedere sbarcare nullafacenti e delinquenti, a volte pure infetti. Non vedo l’ora di tornare a far rispettare le regole in questo Paese”.

“Il governo minaccia di prolungare lo “stato di emergenza” sanitaria per gli Italiani, ma intanto fa sbarcare e scappare centinaia di clandestini. Non vedo l’ora di tornare a far rispettare le regole in questo Paese”, aggiunge Salvini.

“Ho parlato con tanti imprenditori, commercianti, operatori economici e cittadini che a Lampedusa, come da altre parti, gli italiani non ne possono più di questa situazione. Non si può andare avanti con questi continui sbarchi, i centri di accoglienza da dove poi queste persone scappano e vanno per strada e accade tutto quello che ormai sappiamo”, afferma Salvini. 

“In attesa delle decisioni ufficiali, pare che il governo stia pensando di accogliere (finalmente!) una delle tante buone proposte della Lega, stoppando il pagamento delle cartelle esattoriali fino a tutto il 2020. Sarebbe un primo passo per aiutare famiglie e imprese: la Lega non molla”, continua Salvini.

© Riproduzione Riservata

Commenti