Andrea Raneri

TAORMINA – “Siamo ormai quasi al giro di boa dei cinque anni e stiamo ancora aspettando il cambio di passo del sindaco Bolognari e della sua Amministrazione. Sinora abbiamo visto soltanto un’Amministrazione che va avanti per inerzia, con sufficienza e in tanti aspetti con superficialità, all’insegna di tanti annunci e poca concretezza”. L’attacco ai vertici di Palazzo dei Giurati arriva dal coordinatore di Fratelli d’Italia, Andrea Raneri, ex vicesindaco dell’allora Giunta Giardina.

“Rispetto alle promesse elettorali ad oggi non si è visto nulla – afferma Raneri -. E’ un’Amministrazione spenta e deludente. La città non è cambiata, non ci sono state quelle novità che aveva promesso il sindaco e la sua maggioranza. L’emergenza Covid non deve diventare l’alibi, in quei mesi in cui tutto si è fermato per il lockdown c’era tempo e modo di ragionare meglio e fare cose che invece non sono state fatte. Un esempio? I lavori di rifacimento di Corso Umberto, che si potevano svolgere mentre le strade erano deserte e invece sono stati rinviati a non si sa quando. Per non parlare delle scuole, dove a poche settimane dal nuovo anno scolastico non si intravede nessun cambiamento e ci si ritroverà con il solito imbuto infernale in via Cappuccini tra elementari e medie nello stesso plesso. Altro che distanziamento…”.

“Anche sul riequilibrio non è stato fatto nulla e grave appare la vicenda del mancato accesso al fondo di liquidità – conclude Raneri -. Stiamo ancora aspettando che la città venga amministrata e che si trovino le soluzioni per ripartire dopo una crisi che è internazionale ma nella quali altri si stanno muovendo e Taormina invece il Comune di Taormina si piange addosso anziché reagire.

© Riproduzione Riservata

Commenti