ROMA (ITALPRESS) – “Dobbiamo fare un piano di investimenti e riforme che spetta al Governo decidere e delineare, su cui stiamo già lavorando e lo abbiamo presentato al Parlamento. Intendiamo utilizzare questa straordinaria opportunità di un piano per il rilancio dell’Europa con risorse molto significative non solo per far ripartire l’economia e superare questa crisi ma per affrontare alcuni problemi di fondo di un paese che da troppi anni cresce troppo poco, che ha un livello di investimenti inadeguato, che spende troppo poco in ricerca, formazione e istruzione”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ospite di “In Onda” su La7.
“Abbiamo l’opportunità – ha continuato – di rilanciare l’Italia nella direzione dell’innovazione, della sostenibilità, della coesione. Saremo i protagonisti di questo progetto”. “Non c’è nessun potere di veto di un singolo paese”, ha aggiunto, spiegando che “i piani generali di investimento e riforma saranno valutati dalla Commissione e approvati dal Consiglio a maggioranza. E’ passato un meccanismo solo di freno, un paese se ritiene che il giudizio della Commissione non sia giusto o che un paese non stia rispettano i tempi, può chiedere una discussione e sospendere per tre mesi i pagamenti. La decisione poi va alla Commissione e al metodo a maggioranza”. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti