il Teatro Antico di Taormina

MESSINA – Promozione del turismo e sviluppo economico: questi gli obiettivi che la Camera di Commercio di Messina intende perseguire con i due progetti “Rideonstrait (Cavalcare lo Stretto)” e “Porta del Mare”, presentati al ministero delle Infrastrutture.

La prima proposta progettuale vede accanto all’Ente camerale (capofila), la città metropolitana di Messina e la Camera di Commercio di Reggio Calabria (partner).

“Si è partiti da un’attenta lettura dei sistemi di trasporto – afferma il presidente della Camera di Commercio, Ivo Blandina – a supporto della domanda turistica nel bacino territoriale di Messina, Milazzo, Taormina, Isole Eolie e Reggio Calabria. L’idea è quella di promuovere la diffusione di un modello alternativo di mobilità per l’erogazione dei servizi turistici e di mobilità sostenibili, accessibili on-demand e in forma personalizzata per l’utente, attuando un sistema informativo territoriale unico con lo sviluppo di una piattaforma tecnologica integrata multi-operatore e multi-regionale, denominata Rideonstrait, che consentirà di pianificare, prenotare e pagare con un biglietto unico integrato e elettronico i viaggi e le visite ai siti turistici in tempo reale e di disporre di una rete integrata di servizi turistici accessori”.

Il secondo progetto, che vede la Camera di commercio partner del Comune di Milazzo (ente capofila), ha come obiettivo principale la riqualificazione urbanistica e funzionale del porto di Milazzo, per fornire servizi innovativi ai turisti crocieristi e i flussi in transito verso le Eolie”.

© Riproduzione Riservata

Commenti