MILANO (ITALPRESS) – “Abbiamo la consapevolezza delle nostre qualità per vincere le partite. Sappiamo che possiamo avere le qualità singole e collettive per trovare la giocata vincente”.
Stefano Pioli analizza così la svolta mentale del suo Milan dopo la ripresa del campionato, che ne ha fatto una delle squadre più in forma, proprio insieme al Sassuolo, che i rossoneri sfideranno domani in trasferta. Il tecnico milanista ne ha parlato in conferenza stampa, anche a proposito del suo futuro: “A me interessa che la benzina duri fino al 2 agosto, poi si penserà alla prossima stagione. Abbiamo corso tanto, siamo sempre lì al settimo posto. Il serbatoio è messo bene, non siamo in riserva, ci sono quattro gare, dimostreremo di stare sul pezzo”.
In queste 6 vittorie e 2 pari post-lockdown, Ibrahimovic ha segnato due gol, saltando le prime due gare: “La presenza in campo e la posizione di Ibra ci dà tante soluzioni, perchè lui è bravo ad uscire dall’area e i compagni bravi a sfruttare questi spazi. I nostri numeri offensivi sono eccellenti, inutile negarlo” ha detto l’allenatore rossonero che è anche tornato sull’episodio della reazione al cambio dello svedese durante la gara con il Bologna di sabato, poi finita 5-1 per il Milan: “Ibra era arrabbiato perchè voleva giocare tutta la partita e fare gol. Le ultime due prestazioni di Ibra sono state di grandissimo livello, è stato un punto di riferimento. La squadra ha bisogno di lui dall’inizio, quindi deve stare bene”. E sulla squadra di De Zerbi ha concluso: “Servirà massima attenzione, rispetto e concentrazione. Il Sassuolo ha tre giocatori nel reparto offensivo che hanno segnato più di dieci gol”. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti