Mario Bolognari
JEREZ DE LA FRONTERA (SPAGNA) (ITALPRESS) – Marc Marquez sarà costretto a operarsi dopo la caduta nel corso del Gran Premio di Spagna di MotoGP che ha comportato conseguenze fisiche serie per il campione del mondo in carica. Lo spagnolo ha riportato la frattura totale dell’omero senza dislocamento e verrà operato martedì 21 luglio presso l’Hospital Universitari Dexeus dal dottor Xavier Mir.
Da valutare l’eventuale interessamento del nervo radiale, come spiega il dottore della clinica mobile del Motomondiale Angel Charte: “Si tratta di un trauma diretto al braccio destro con frattura totale dell’omero, anche se non c’è un dislocamento. La frattura è molto vicina a un nervo – ha spiegato il medico – non siamo in grado di verificare se questo è stato colpito, possibile sia illeso ma non possiamo confermarlo”. E sulla possibilità che il pilota della Honda possa correre già nella prossima gara in programma a Jerez fra sette giorni: “Non sappiamo se potrà correre la settimana prossima. Soffriva molto, era preoccupato. Aveva forti dolori, abbiamo provveduto a una sedazione”.
A confermare la frattura dell’omero di Marc Marquez il comunicato Honda. Il pilota spagnolo, a causa della caduta nel corso del Gran Premio di Spagna di MotoGP “ha riportato una frattura diafisaria trasversale dell’omero destro, mentre non vi sono altri gravi traumi cranici. Il campione del mondo in carica resterà in osservazione per altre 12 ore, quindi viaggerà alla volta di Barcellona nella giornata di lunedì e sarà operato martedì 21 luglio presso l’Hospital Universitari Dexeus dal dottor Xavier Mir. I tempi di recupero sono attualmente sconosciuti, in seguito all’operazione il team Repsol Honda fornirà notizie in merito”. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti