l'Ufficio Postale di Taormina

TAORMINA – “La chiusura pomeridiana di Poste Italiane a Taormina al momento è incomprensibile e inaccettabile. Invitiamo il Comune, e dunque l’Amministrazione, ad attivarsi affinché si possa risolvere questo problema e modificare una scelta che al momento penalizza fortemente il nostro territorio”. Lo afferma il presidente del consorzio Centro Commerciale Naturale di Taormina, Salvo Fiumara, che sollecita l’Amministrazione comunale ad affrontare la problematica dell’odierna chiusura pomeridiana dell’Ufficio di Poste Italiane a Taormina (sito in Corso Umberto, piazza Sant’Antonio).

“L’Ufficio Postale – spiega Fiumara – al momento è aperto al pubblico soltanto nel turno della mattina e non si comprende per quale motivo vi sia in atto questa limitazione oraria che rappresenta, senza dubbio, un vulnus per la nostra città, non solo per i residenti ma anche per chi raggiunge Taormina e ha necessità di fruire di questo importante servizio. In un momento di crisi, nel quale Taormina sta cercando di riorganizzarsi e rilanciarsi nei suoi vari servizi e nella proposta complessiva all’utenza, anche Poste Italiane deve fare la sua parte e contribuire a questo percorso di rilancio della città”.

“Per altro – evidenzia il presidente del Centro Commerciale Naturale Taormina – non si comprende per quale motivo a Taormina l’ufficio postale rimanga aperto soltanto la mattina mentre in altre zone dell’isola, sino anche a località vicine, si effettua il servizio anche il pomeriggio. E’ una scelta incomprensibile che auspichiamo possa essere modificata al più presto. In ogni caso il Comune, e dunque l’Amministrazione, deve attivarsi presso la dirigenza di Poste Italiane al fine di conoscere le motivazioni di tale riduzione del servizio al pubblico, affinché si riesca a risolvere la questione, con il necessario buon senso, nel più breve tempo possibile. Taormina è una capitale del turismo e necessita del servizio di Poste Italiane anche nelle ore pomeridiane. Insieme a noi, anche loro devono fare uno sforzo per consentire alla città di superare il momento di difficoltà”.

© Riproduzione Riservata

Commenti