Edy Bandiera e Urania Papatheu con i forestali

SIRACUSA – “Gli interventi di manutenzione del verde nelle aree archeologiche ad opera dei forestali, inaugurati dall’assessore Edy Bandiera a Siracusa, e che interesseranno le altre province dell’isola, con aree di grande pregio come il Parco di Naxos-Taormina, rappresentano un segnale di svolta in Sicilia dove i forestali, per anni denigrati in modo strumentale e ritenuti un simbolo negativo della nostra terra, dimostrano invece di essere persone da rispettare e la cui presenza può essere strategica nei territori”. Lo afferma la parlamentare di Forza Italia, Urania Papatheu.

Occasione di riscatto. “I forestali – afferma la sen. Papatheu – vogliono lavorare e avere l’occasione di farlo per la tutela dei beni archeologici è per loro motivo di orgoglio e riscatto, e per la Sicilia è l’opportunità di dimostrare che noi siamo in grado di valorizzare il nostro immenso e straordinario patrimonio storico”.

l’assessore Bandiera e la sen. Papatheu

L’illusione del RdC. “I forestali hanno un impiego dignitoso, a differenza dei percettori di Reddito di Cittadinanza, illusi dal M5S per motivi elettorali e oggi senza un percorso formativo e nessuna prospettiva di impiego né per l’immediato né per il domani. I parchi, con il supporto dei forestali, potranno così dare più tempo e spazio al personale addetto per occuparsi di altri compiti come la custodia”.

Scelta illuminata. “L’iniziativa dell’assessore Bandiera è un esempio di politica virtuosa ed è motivo di orgoglio per FI che si conferma partito del “fare”, concreto e vicino alle esigenze dei siciliani e del territorio. Con queste scelte illuminate la Sicilia può crescere e si può dare forte slancio a un’economia fondata sulla bellezza, la cultura e la storia”.

© Riproduzione Riservata

Commenti