MILANO (ITALPRESS) – Fondazione Cariplo e la Regione Lombardia insieme per sostenere le organizzazioni sportive dilettantistiche lombarde. Il budget complessivo è di oltre 3,7 milioni di euro. Il bando, totalmente rinnovato rispetto agli anni precedenti, non solo raddoppia ampiamente la dotazione finanziaria a disposizione della società sportive lombarde passando dal 1,6 milioni degli scorsi anni a 3,7 milioni del 2020 ma permetterà di ricevere un contributo massimo fino a 10 mila euro a tutte le realtà che entreranno in graduatoria.
“Il bando intende sostenere il rilancio dell’attività ordinaria svolta dal Sistema Sportivo Lombardo, la cui operatività è stata duramente colpita dalla emergenza sanitaria COVID-19. Un obiettivo possibile grazie solo all’ottima sinergia con Fondazione Cariplo che ringrazio per aver immediatamente accolto la proposta di fare un’iniziativa a quattro mani in favore del sistema sportivo lombardo stanziando un milione di euro”, ha spiegato Martina Cambiaghi, Assessore a Sport e Giovani della Regione Lombardia.
Per Giovanni Fosti, presidente di Fondazione Cariplo, “le attività sportive svolgono un ruolo importante nella costruzione di legami all’interno delle nostre comunità e nella promozione di uno stile di vita sano e attivo, specialmente per i giovani e i bambini. Lo sport è inoltre un’occasione di apprendimento e di scoperta di sè in rapporto agli altri: un ambito in cui sperimentare il valore e la forza dell’essere parte di una stessa realtà. La Fondazione Cariplo, in collaborazione con la Regione Lombardia, vuole sostenere le associazioni e le organizzazioni non profit in ambito sportivo perchè possano continuare a offrire queste opportunità ai nostri ragazzi e al nostro territorio”.
Le risorse saranno disponibili per i Comitati e le Delegazioni regionali della Lombardia di Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate ed Enti di Promozione Sportiva, riconosciuti dal CONI o dal CIP (Comitato Italiano Paralimpico) e le Associazioni e le Società Sportive Dilettantistiche (ASD e SSD) senza scopo di lucro iscritte al registro CONI o sezione parallela CIP e con sede legale o operativa in Regione Lombardia.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti