Giardini Naxos è ancora Bandiera Verde

Giardini Naxos. Il sindaco Nello Lo Turco, ha ritirato sabato scorso ad Alba Adriatica, in provincia di Teramo, in Abruzzo, la Bandiera verde 2020, di cui il Comune di Giardini Naxos potrà fregiarsi per il settimo anno consecutivo. I pediatri hanno assegnato le Bandiere verdi alle località turistiche italiane, spagnole e romene ideali per il relax dei bambini: sono 144 i comuni premiati. Il vessillo sventolerà nell’estate 2020 anche nelle spiagge naxiote con un riconoscimento che indica una località marina con caratteristiche adatte ai più piccini, selezionata attraverso un’indagine condotta fra un campione di pediatri.

“Sono orgoglioso – ha detto Lo Turco – di aver ritirato per il settimo anno ad Alba Adriatica la Bandiera verde. Voglio sottolineare che questo titolo non viene assegnato su richiesta ma a seguito di analisi e quindi di un’attenta verifica da parte degli ordini medici e soprattutto dei pediatri, in base al numero di patologie avute dai bambini nel corso dell’anno. Questo riconoscimento viene assegnato dal 2008 e in questi anni ha avuto la collaborazione di 2.550 pediatri italiani ed europei. A mio avviso vale anche più della Bandiera blu e di cui può andare fiera la nostra città”.

Queste le 16 località e relative spiagge siciliane nell’occasione premiate con la Bandiera verde: Balestrate (Palermo), Campobello di Mazara – Tre Fontane – Torretta Granitola (Trapani), Casuzze-Punta secca-Caucana (Ragusa), Cefalù (Palermo), Giardini Naxos (Messina), Ispica-Santa Maria del Focallo (Ragusa), Marina di Lipari-Acquacalda-Canneto (Messina), Marina di Ragusa, Marsala – Signorino (Trapani), Mondello (Palermo), Plaja (Catania), Porto Palo di Menfi (Agrigento), Pozzallo – Pietre Nere, Raganzino (Ragusa), San Vito Lo Capo (Trapani), Scoglitti (Ragusa), Vendicari (Siracusa). Le regole sono quelle del dover avere: “Acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia per torri e castelli, bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi per cambiare il pannolino o allattare, e nelle vicinanze gelaterie, locali per l’aperitivo e ristoranti per i grandi”. Naxos ha superato ancora una volta l’esame.

© Riproduzione Riservata

Commenti