Palazzo dei Giurati
Palazzo dei Giurati, sede del Comune di Taormina

Taormina. La tregua Covid è già finita. Lo Stato non fa sconti ai Comuni sui piani di predissesto e intanto a pagare dazio è una vittima eccellente: il Comune di Reggio Calabria. Equità intergenerazionale e tutela delle future generazioni; responsabilità di mandato; unicità del bilancio consolidato. Ma soprattutto bilancio come «bene pubblico». È basata su questi principi la sentenza con cui la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità dell’articolo 38, comma 2-ter, del d. l. n. 34 del 2019, poi convertito nella legge n. 58/2019 che, di fatto, porta il Comune di Reggio Calabria sull’orlo del dissesto. La legge in questione, infatti, aveva consentito a Reggio di rimodulare nuovamente il piano di riequilibrio, non più su 30 anni, ma su 20 anni.

Per la Consulta, il comma 2-ter dell’articolo 38 contrasta con gli articoli 81, 97 comma 1 e 119 comma 6 della Costituzione. Reggio aveva approvato il suo piano di riequilibrio nel 2013 per evitare il dissesto e riequilibrare i conti, calcolando un disavanzo da 110,9 milioni. Ogni comune – è giusto sottolinearlo – ha una storia diversa da quella degli altri, ma questo pronunciamento, per forza di cose, ora mette pressione a tutti i vari comuni italiani (e sono tanti) che si trovano nelle medesime difficoltà e sono sottoposti alla procedura in itinere del piano di riequilibrio. Tra questi c’è anche Taormina, capitale del turismo siciliano, che nel 2018 ha esitato in Consiglio comunale il piano di riequilibrio, ancora adesso all’esame della Corte dei Conti e del Ministero dell’Interno.

Per quanto riguarda Taormina – come evidenziato in queste ore dai vertici di Palazzo dei Giurati – “Il Comune è in predissesto e ha urgente bisogno di liquidità, ma anche di una sospensione della previsione nel bilancio 2020 della rata di pagamento del piano di riequilibrio adottato nel 2018”.

Sulla situazione del Comune di Taormina il Ministero dell’Interno ha già chiesto una serie di atti integrativi e aspetta chiarimenti su 19 punti (ne abbiamo parlato in questo articolo).

© Riproduzione Riservata

Commenti