il flash mob in piazza IX Aprile

Taormina. Flash mob dei lavoratori stagionali del comparto turistico in piazza IX Aprile a Taormina. La protesta organizzata dalla Fisascat Cisl di Messina a Taormina ha inteso così sollecitare un intervento “non più rinviabile” di sostegno per questo comparto al Governo regionale e al Governo nazionale.

“La stagione è stata pressoché cancellata e tanti alberghi sono rimasti chiusi e solo pochissimi riapriranno – hanno evidenziato Salvatore d’Agostino e Pancrazio Di Leo della Fisascat Cisl Messina –. I contratti di lavoro bloccati, a marzo non sono partiti quelli per gli stagionali, ovvero diecimila i lavoratori interessati nel comprensorio di Taormina. Solo il 15% degli stagionali, è la nostra stima, troverà lavoro alla riapertura delle strutture che avranno il coraggio di farlo. E se non ripartiranno i contratti, questi lavoratori potranno tornare ad avere un reddito solo ad aprile 2021 quando partirà la nuova stagione turistica”. La gente è senza un’indennità, senza ammortizzatori sociali e senza lavoro. I lavoratori stanno ricevendo solo il misero contributo di 600 euro dal Governo, che non può bastare, ma anche la Regione dovrebbe dare una mano e invece non sta facendo la sua parte”.

© Riproduzione Riservata

Commenti