l'ispettore capo Nino Raneri

Taormina. “Nei prossimi giorni incontreremo l’Amministrazione comunale e ribadiremo la necessità assoluta che si trovi una soluzione per ampliare l’organico della Polizia municipale. Siamo consapevoli del momento e delle difficoltà ma non si può affrontare la stagione estiva con le attuali esigue forze, i servizi da effettuare sono destinati ad aumentare e noi siamo troppo pochi”. Così il rappresentante sindacale della Polizia municipale di Taormina, l’ispettore capo Nino Raneri, annuncia un imminente confronto tra i vigili urbani e la Giunta del sindaco Mario Bolognari sull’emergenza dei pochi agenti di Polizia municipale rimasti a disposizione nella capitale del turismo siciliano. “Non deroghiamo dalla nostra posizione”, rimarca Raneri.

Liberi tutti. “Da questo momento scatterà il “liberi tutti”. Pensare che non occorre ampliare il nostro organico soltanto perché si prevede una stagione di crisi e quindi non ci saranno tanti turisti e nemmeno gli spettacoli, sarebbe un grosso errore – spiega Raneri -. Chiederemo un incontro con la Giunta e con il sindaco per andare a fare chiarezza definitiva, con la massima serenità e in un clima cordiale di collaborazione ma anche con la doverosa schiettezza che occorre per risolvere il problema. Vogliamo sapere cosa si prevede per le assunzioni e sui programmi della Polizia locale”.

Rinforzi subito. “Noi rimaniamo fermi nella consapevolezza che la situazione non può andare avanti così – continua Raneri -. Siamo rimasti in pochi, non si può continuare in questo modo. Ci saranno molte più richieste di intervento rispetto a prima. Oltre ai consueti servizi ci verrà richiesto di controllare nei vari locali il rispetto delle distanze e dei vari obblighi previsti dalle norme di contrasto alla pandemia, e non escludiamo che poi venga chiesto sempre a noi di controllare ad esempio gli accessi alle spiagge per evitare assembramenti. La verità è che ci aspettiamo un incremento degli interventi ed è impossibile fare tutto in queste condizioni, con così poche persone a disposizione. Ci saranno anche da fare i servizi riguardanti i Tso, e come sempre i servizi per la viabilità e dovremo occuparci del centro storico e delle frazioni. Tutto questo significa una sola cosa: urgono rinforzi, subito, e occorre una soluzione immediata”.

© Riproduzione Riservata

Commenti