Scuola
Scuola "Vittorino da Feltre"

Taormina. L’attesa è finita. Dopo 16 anni e una lunga sequenza di rinvii, con l’emergenza Coronavirus che ha scritto l’ultimo capitolo di una storia infinita, prendono finalmente il via i lavori di ristrutturazione della ex scuola elementare “Vittorino da Feltre”. Dovrebbero scattare, infatti, in settimana entrante le opere già consegnate dal Comune di Taormina.

Tutto pronto. E’ arrivato il momento dell’apertura del cantiere, che già dall’inizio della fase 2, lo scorso 4 maggio, era stato posto dall’Amministrazione comunale tra i primi interventi pubblici da sbloccare per il dopo lockdown. Già a gennaio, infatti, la casa municipale aveva dato l’ok alla ditta incaricata per avviare le opere ma si è poi verificata l’emergenza sanitaria che ha bloccato tutto. La speranza era quella di riuscire ad avviare i lavori nella seconda decade di maggio ed è questa la tempistica che si prospetta in queste ore di concretizzare per dare inizio al piano di recupero del plesso di Via Cappuccini, chiuso e inagibile ormai dal lontano autunno del 2004.

Stop alla soluzione ponte. I lavori scatteranno quando l’anno scolastico è praticamente finito, o comunque non si tornerà più nelle aule, quindi è venuto meno anche il problema di trovare una sede provvisoria dove spostare i bambini della scuola materna, che occupano l’unica ala funzionale della “Vittorino da Feltre”. Era già stata raggiunta un’intesa con le Suore Figlie del Divino Zelo di Via Cappuccini per l’utilizzo di alcuni spazi per alcuni mesi ma è un’opzione che è stata ora “congelata” o, forse definitivamente abbandonata. La necessità era quella di spostare i bambini per un periodo di 5 o 6 mesi, nella prima fase dei lavori alla “Vittorino da Feltre”, e di fatto è il periodo in cui da qui ad ottobre procederà il cantiere prossimo a prendere il via. In autunno, quando ripartirà l’anno scolastico, la scuola dell’infanzia potrebbe tornare direttamente ad avere come sede proprio la “Vittorino da Feltre”, tenendo anche conto che al momento c’è ancora incertezza sulla possibilità che i bambini possano nuovamente tornare da qui a qualche mese alle normali attività in virtù delle restrizioni determinate dall’emergenza sanitaria. Non a caso, si parla per tutte le scuole di alternanza tra lezioni in classe e attività da svolgere a casa.

Appuntamento al 2023. Nel frattempo il Comune ha liberato la “Vittorino da Feltre” dall’archivio che era stato provvisoriamente ubicato in questi anni, con diversi documenti all’interno dell’ex scuola elementare, e così la ditta incaricata potrà entrare in azione senza impedimenti. I lavori, ricordiamo, si protrarranno complessivamente per circa 2 anni e l’aspettativa è che le scuole elementari di Taormina centro (ora ospitate dalla media “Ugo Foscolo”) possano tornare qui tra il 2022 e il 2023.

© Riproduzione Riservata

Commenti