Vito Crimi

“L’Italia è il Paese europeo più colpito dall’emergenza Coronavirus. Un’emergenza che abbiamo affrontato sin dal primo giorno con grande senso di responsabilità e attenzione, attuando misure rigorose e forse anche impopolari, tuttavia necessarie a salvaguardare la salute non soltanto degli italiani, ma di tutti i cittadini dell’Unione Europea. Ora, se qualcuno in Europa pensa di salvarsi da solo, sbaglia. Adesso più che mai dobbiamo dare un senso alla parola “comunità”: l’Europa si salva come Comunità, e non come Unione di singoli Stati. Il Governo italiano non si è mai fermato e ogni giorno lavora per portare un aiuto concreto a famiglie, lavoratori, imprese e a tutti i cittadini che hanno bisogno”. Lo ha dichiarato Vito Crimi, attuale reggente del M5S.

“Oggi possiamo contare su misure importanti come la cassa integrazione in deroga, la sospensione dei mutui, i buoni spesa per il soccorso alimentare, i bonus di 600 euro per le partite iva, l’incremento del Fondo di Garanzia e i prestiti fino a 25mila euro per le PMI garantiti al 100% dallo Stato, e garanzie statali per l’export fino a 200 miliardi di euro. E a breve il reddito di cittadinanza, che sta già aiutando 2 milioni e mezzo di persone, sarà affiancato da un reddito di emergenza che andrà ad intercettare chi non ha alcun sostegno”.

© Riproduzione Riservata

Commenti