"Let's Performe"

La musica è vita e ancora una volta si conferma più forte di tutto. I giovani musicisti dell’Istituto Omnicomprensivo Statale ad Indirizzo Musicale “Angelo Musco” di Catania avrebbero dovuto esibirsi proprio in questi giorni in concerto, da solisti, a Taormina, grazie alla collaborazione con l’Associazione Albergatori di Taormina (presieduta da Italo Mennella) e all’Associazione Musicale Mousikè di Taormina (diretta da Maria Intelisano). Dopo le esperienze orchestrali taorminesi, questa volta i giovani musicisti avrebbero dovuto dare voce, infatti, ad un altro aspetto della musica, quello del concertismo solistico, grazie al progetto “Perform”.

Fare arte. Perform è un progetto nato da un’idea della prof.ssa Joanna Moschella, del prof. Alessandro Spinnicchia e del prof. Mario Zito, fortemente sostenuto dalla dirigente scolastica, dott.ssa Cristina Cascio, sempre attenta alla realizzazione di iniziative integrate, e alla valorizzazione di percorsi individuali e d’assieme del “fare” arte.

Una magia che incanta. La pratica musicale ed il performing sono un atto creativo fondamentale che permettono di analizzare i meccanismi sociali che trasformano una realtà effimera ed impalpabile realtà, quale un’azione performativa, in un “oggetto artistico”. Gli studenti sono stati supportati e guidati sia dal punto di vista teorico e pragmatico dai loro insegnanti. Il Coronavirus ha annullato l’evento ma non è riuscito a fermare il percorso musicale di questi giovani artisti. Il talento di questi ragazzi è una magia che vibra forte nell’aria e non può essere arginata nemmeno dal virus, così attraverso il Web ognuno di loro è riuscito ad incantare, con la bellezza di sonorità eseguite con grande abilità. L’esibizione sulla Rete è un inno alla speranza collettiva di poter tornare presto alla normalità.

Restando a casa. Nel corso di questi anni i talenti di questo sodalizio hanno ottenuto numerosi riconoscimenti in ambito musicale, hanno vinto molteplici concorsi e si sono distinti nelle loro performance. Quest’anno scolastico si conclude il primo ciclo di studio del Liceo Musicale Angelo Musco, i ragazzi sono tutti maturandi, ad eccezione di Daniele Pennisi. Nell’attesa che il loro percorso possa riprendere, gli studenti non hanno smesso di suonare e si sono comunque esibiti. Il progetto “Perform” si è trasformato in “Let’s Performe” (“Esibiamoci”), malgrado tutto con un cellulare da casa, fondendo nostalgia e speranza nella loro musica. Ma soprattutto con l’orgogliosa consapevolezza che il talento di questi ragazzi è un patrimonio artistico ed umano che merita di essere valorizzato e di andare avanti, verso un cammino di sicuro successo.

 

 

I giovani musicisti che si sono esibiti: 
Francesca Maria Lo Verdi
arpa
“Carlos Salzedo-Chanson dans la nuit”
classe di Arpa: prof.ssa Matilde Verdiana Pinto

Daniele Pennisi
vibrafono
Vinicius De Moraes (arrangiamento per Vibrafono Gary Burton) “Chega de Saudade”
classe di percursioni, prof. Rosario Gioeni

Morena Mirabile
pianoforte
Clementi – sonata op.26 n.3
classe di pianoforte, prof. Alessandro Spinnicchia

Rosario Passini
Chitarra
Alonso de Mudarra – Fantasia
classe di chitarra, prof. Orazio Carrara

Antonio Vassallo
vibrafono
Rosauro Concerto per vibrafono recitativo
classe di percussioni, prof. Rosario Gioeni

Alfio Alessio Mazzeo
pianoforte
Bach “Preludio 12” dal clavicembalo ben temperato – vol.II
classe di pianoforte, prof. Alessandro Spinnicchia

Eleonora Parisi
chitarra
Bruno Bettinelli – Passacaglia
classe di chitarra, prof. Orazio Carrara

Salvatore Mario Marino
“Marimba”
Keiko Abe – Dream of a Cherry Blossom
classe di percussioni, prof. Rosario Gioeni

Anna Messina
Mozart
classe di pianoforte, prof. Alessandro Spinnicchia

Edoardo Leone
Chopin – “Studio – op.10 n.12”
classe di pianoforte, prof. Alessandro Spinnicchia

Brano finale: La Vita è bella, di Nicola Piovani – orchestrazione Daniele Zappalà, tratta dall’esecuzione live a Taormina – Orchestra sinfonietta I.O.S. Musco – Mousikè.

© Riproduzione Riservata

Commenti