il caro-affitti a Taormina

Taormina. “Il governo tedesco ha fatto sapere che sino al 14 giugno i viaggi all’estero per i cittadini tedeschi non saranno consentiti. Questo fatto chiude, naturalmente, in modo ulteriore le prospettive di una ripresa turistica di Taormina e della Sicilia ed aggrava la situazione di tutti coloro i quali sono implicati”. Lo ha dichiarato il sindaco di Taormina, Mario Bolognari nel suo aggiornamento quotidiano sull’emergenza Coronavirus.

L’appello sugli affitti. “Vorrei fare una breve considerazione – ha detto il sindaco -. Molti commercianti, sia ristoratori e gestori di bar ed anche negozianti, e anche qualche albergatore, mi hanno sottoposto il problema dei fitti, dei canoni cioè di locazione. Il canone è una questione che riguarda l’affittuario e il proprietario del’immobile e il Comune non può far nulla. Ma qualcuno mi ha calorosamente invitato a fare un appello ed io lo faccio. Bisogna venirsi incontro di fronte a una tale situazione inedita. I proprietari degli immobili, dati in affitto per attività di imprenditoria, commerciale, alberghiera o altro, devono trovare delle soluzioni. Se l’operatore economico non è nelle condizioni di pagare, questo va anche a danno del proprietario che non ha più quella fonte di reddito. Trovare un’intesa è una strada obbligata”.

© Riproduzione Riservata

Commenti