Matteo Renzi

“Voteremo la fiducia sulle misure economiche e non vogliamo aprire crisi in questo momento così difficile. Ma il Governo non può calpestare ancora la Costituzione”. Lo ha dichiarato il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, che così avverte il governo.

Lo scandalo e l’errore. L’ultimo dpcm è “uno scandalo costituzionale”. Così si è espresso Renzi in una intervista a Repubblica. “Non possiamo – dice al Pd – calpestare i diritti costituzionali. Trasformiamolo in un decreto e portiamolo in Parlamento”. “E’ un errore politico, economico e costituzionale. Politico perché delega al comitato tecnico scientifico una scelta politica: contemperare i rischi”. Così “in autunno ci sarà una carneficina di posti di lavoro”. La mancata regionalizzazione della Fase 2 “è una scelta sbagliata”.

© Riproduzione Riservata

Commenti