il premier Giuseppe Conte

“Con l’introduzione del Recovery Fund avremo una risposta più efficace, solida e concreta per affrontare la crisi determinata dall’emergenza Coronavirus”. Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che nelle scorse ore, con una brevissima diretta su Facebook, ha annunciato la creazione del “Recovery Fund”, un innovativo strumento che di fatto è “un fondo per la ripresa con titoli comuni europei”. L’obiettivo è aiutare così gli Stati più colpiti a finanziare la risalita economica dopo i gravissimi danni provocati dalla pandemia di Coronavirus. “Questo Consiglio europeo ha segnato una tappa importante nella storia europea”, ha detto il premier.

Appuntamento al 6 maggio. Conte, già prima della sua conferenza stampa, ha comunque rimarcato gli stessi concetti: “Un lungo percorso, avviato con la nostra iniziativa e con la lettera dei 9 Paesi membri, oggi segna una tappa importante: i 27 Paesi riconoscono la necessità di introdurre uno strumento da varare urgentemente, per proteggere le nostre economie e assicurare una ripresa europea che non lasci indietro nessuno, preservando, per questa via, il mercato unico. La Commissione lavorerà in questi giorni per presentare già il prossimo 6 maggio il “Recovery Fund” che dovrà essere di ampiezza adeguata e dovrà consentire soprattutto ai Paesi più colpiti di proteggere il proprio tessuto socio-economico”. Conte, parlando agli italiani, ha rivendicato i meriti del governo, “in prima fila a chiedere il varo di uno strumento impensabile fino ad ora, che si aggiungerà a quelli già varati e renderà la risposta europea più solida, efficace e coordinata”.

 

 

© Riproduzione Riservata

Commenti