Giorgia Meloni

“Dal 1° giugno l’Agenzia delle Entrate riprenderà la sua attività di accertamento e notificherà 8 milioni e mezzo di atti, cartelle e comunicazioni: una vera e proprio valanga che travolgerà famiglie e imprese. Non possiamo permetterlo. Fratelli d’Italia chiede al Governo di intervenire oggi stesso con un provvedimento d’urgenza per bloccare questa follia. A Palazzo Chigi non mancano esperti e consulenti per scriverlo. Lo facciano immediatamente”.

Aspettando le risorse. “Mentre il Governo trova il tempo e il denaro per nuove task force, App di tracciamento e spartizioni di poltrone, a oggi migliaia di cittadini e imprese ancora attendono risposte e soldi promessi per arrivare a fine mese. Il Governo faccia meno proclami e dia più risposte, gli italiani non possono attendere oltre”.

Rebus liquidità. “Il Decreto Liquidità è una grande fregatura per artigiani, commercianti, piccole imprese e un grande regalo per le banche. Altro che 25 mila euro di prestito garantito al 100% dallo Stato, le banche accedono alla garanzia pubblica anche se aumentano di solo il 10% la linea di credito all’impresa. Così le imprese vedranno solo briciole, mentre le banche faranno ricadere il loro rischio d’impresa sullo Stato. Sempre così quando governa la sinistra”.

© Riproduzione Riservata

Commenti