esami sul Coronavirus

Da diverse settimane, da quando ormai è iniziata la pandemia Coronavirus, si dibatte e si riflette in tutto il mondo su quale sia il motivo per cui il tasso di mortalità maschile sia così più alto rispetto a quello della popolazione di genere femminile.

La scoperta. La risposta potrebbe arrivare da uno studio condotto dal Montefiore Health System e dall’Albert Einstein College of Medicine, in collaborazione con l’Ospedale di Malattie Infettive Kasturba a Mumbai in India, dal quale emerge come il Covid-19, se sotto attacco, tenda a rifugiarsi all’interno dei testicoli: il virus, per attaccare le cellule umane, si legherebbe all’ACE2, una proteina che è invece assente nelle ovaie.

Le differenze di genere. La ricerca, condotta da Amit Verma, professore di biologia molecolare, Ulrich Steidl, professore di biologia, Aditi Shastri, oncologa, e sua mamma Jayanthi Shastri, microbiologa, è nata analizzando la netta differenza di genere tra le vittime, tanto in Cina e Corea del Sud, quanto in Italia, nel resto d’Europa e, soprattutto, negli Stati Uniti (a New York il 68% dei decessi sono di sesso maschile). La teoria avrà bisogno di numerose verifiche, ma ha raccolto sin da subito numerosi consensi nel mondo della scienza.

© Riproduzione Riservata

Commenti