Nicola Zingaretti

“Non mi interessa il nome. Occorrerà uno strumento universale di sostegno, di lotta alla povertà per milioni di persone che si troveranno in pericolo, così come servirà una battaglia contro la povertà educativa”. Così il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, interviene sulla questione Mes.

Le mosse del Governo. “Per riaccendere l’economia, stare vicini alle imprese e ai lavoratori in difficoltà, così come alle famiglie abbiamo bisogno di un’Europa forte e protagonista, non di picconatori che vogliono distruggerla lasciandoci più soli e più deboli. Bene ha fatto il Governo italiano a battersi, con risultati importanti: il superamento del Patto di Stabilità, la maggiore flessibilità sui bilanci, il grande Piano Acquisti della BCE da oltre 1000 miliardi e le proposte che l’Eurogruppo ha consegnato al Consiglio Europeo!.

Strumenti per ripartire. “Continuiamo a far sentire la voce dell’Italia come hanno fatto il Presidente Conte e i nostri Ministri insieme a tanti altri Paesi, per un nuovo protagonismo europeo, valorizzando le novità che anche grazie all’iniziativa italiana sono state introdotte e strumenti che possono essere preziosi per ripartire”.

© Riproduzione Riservata

Commenti