Il momento della premiazione con il Taobuk Award 2015 a Luis Sepúlveda
Il momento della premiazione con il Taobuk Award 2015 a Luis Sepúlveda

Il Coronavirus fa un’altra vittima eccellente. E’ morto, infatti, all’età di 70 anni, a Oviedo (in Spagna), lo scrittore cileno, naturalizzato francese, Luis Sepulveda. Se ne va uno scrittore di riconosciuta fama internazionale, autore de ‘Il vecchio che leggeva romanzi d’amore’, pubblicato in Italia nel 1993, con cui aveva conquistato la scena internazionale, e di ‘Storia di una gabbianella e di un gatto che le insegnò a volare’, diventata un film d’animazione per la regia Enzo D’Alo’, che lo ha consacrato come scrittore non solo per un pubblico adulto ma per tutte le età.

Attivista e combattente. Luis Sepulveda era nato a Ovalle, in Cile, il 4 ottobre del 1949. Scrittore, ma anche sceneggiatore e regista, Sepulveda è stato anche un attivista, combattente. Fu arrestato due volte e condannato all’esilio durante la dittatura di Pinochet in Cile. Aveva poi riottenuto la cittadinanza cilena nel 2017. In queste settimane ha lottato contro l’invisibile nemico fino all’ultimo all’Ospedale Universitario di Oviedo, nelle Asturie dove viveva dal 1996, a Gijon, con la moglie Carmen Yáñez, poetessa cilena e grande amore di una vita. Non ce l’ha fatta a sconfiggere il male.

La passione per il Bel Paese. Innamorato dell’Italia, dove le sue opere hanno superato complessivamente gli otto milioni di copie e dove lettori e fan lo hanno sempre ricambiato con incontri affollatissimi da un pubblico di ogni età, Sepulveda fu vincitore del Premio Hemingway per la Letteratura, del Premio Chiara alla carriera e venne insignito di una Laurea Honoris Causa in Lettere dall’Università di Urbino. “Sono un cittadino prima che uno scrittore”, amava ripetere l’autore di bestseller, raffinato interprete di poesie e passioni che ha reso famose ed apprezzate in tutto il mondo con i suoi libri e le sue opere.

Ospite a Taormina. Luis Sepulveda fu protagonista il 20 settembre 2014 di un’importante serata al Teatro Antico di Taormina. Taobuk, il Festival Internazionale del Libro di Taormina, ideato e diretto da Antonella Ferrara, conferì quella sera a Sepulveda il “Taobuk Award all’Eccellenza Letteraria” nel corso della serata inaugurale della IV edizione della rassegna. Sepulveda venne accolto e salutato quella sera di 6 anni fa da un lungo applauso del Teatro Antico. Gli stessi applausi che idealmente gli vengono adesso tributati dal pubblico nell’amaro momento della prematura dipartita di questo grande scrittore.

© Riproduzione Riservata

Commenti