Buoni spesa a Taormina

“Sono state esaminate ed evase al momento 113 pratiche (di altrettante famiglie) per circa 27 mila euro alle famiglie di Taormina nell’ambito dei Buoni Spesa per l’emergenza Coronavirus. Sono circa 300 le domande presentate”. Lo ha dichiarato il sindaco di Taormina, Mario Bolognari in riferimento alla situazione concernente l’assegnazione dei Buoni spesa per l’emergenza Coronavirus alle famiglie di Taormina.

Nessun escluso in partenza. “Non ci sono esclusi a priori – ha precisato il sindaco -. Nel bando pubblicato e nel modulo di richiesta che è stato formulato, non sono previsti requisiti senza i quali non si può accedere. I cittadini non devono chiedersi se hanno diritto o no per fare la domanda, semmai bisognerà poi vedere se le conseguenze dichiarate sono tali da consentirci di poter erogare il Buono spesa. Ma, affinché non ci siano equivoci, chiunque può fare la domanda e poi verificheremo se questo disagio sussiste. Non ci sono requisiti sotto i quali non è possibile presentare la richiesta. Al nostro Comune sono stati assegnati per i Buoni spesa 73 mila euro. Invito i cittadini a presentare la domanda: fatelo dichiarando tutto in maniera precisa e veritiera”.

© Riproduzione Riservata

Commenti