tampone per il Coronavirus

Taormina. Il sindacato delle professioni infermieristiche, Nursind, ha inviato una nota alla Centrale Operativa del 118 di Messina e all’Asp Messina nella quale si sollecita l’esito del referto dei tamponi eseguiti sul personale del 118 di Trappitello (Taormina), in riferimento all’emergenza Coronavirus.

Azione di prevenzione a rischio. “In data 1 aprile scorso – si legge nella nota della segreteria di Messina del Nursind – il personale in incentivo, a seguito dell’infezione di un operatore della postazione del 118 di Giardini Naxos, ha effettuato tampone diagnostico. Nessun referto al momento è stato notificato al personale interessato vanificando di fatto l’azione di prevenzione del diffondersi del possibile contagio. Si sollecitano le amministrazioni a fornire formali chiarimenti sui ritardi della tempistica di effettuazione degli esami e a porre in atto tutte le azioni al fine di un’immediata soluzione alla vicenda”.

Il caso di Coronavirus. In sostanza, gli operatori del 118 di Trappitello hanno, dunque, eseguito l’1 marzo il tampone, in via precauzionale, dopo l’avvenuto caso di Coronavirus di un operatore del servizio di Giardini Naxos (ora ricoverato al Policlinico di Messina) e sollecitano l’esito dell’accertamento.

© Riproduzione Riservata

Commenti