Nicola Zingaretti

“Siamo ancora nel cuore della crisi e ora è il momento dell’unità. Dobbiamo fare tutto cio’ che è utile all’Italia. Non mi interessa chi fa le proposte, vanno valutate tutte e vanno adottate le migliori: questo spirito ci porta a superare ogni tipo di polemica, che non ha alcun senso in un momento in cui la battaglia contro il virus è tutta da vincere”. Così interviene il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti sull’emergenza Coronavirus.

No all’odio. “In questo momento c’è chi non ha argomenti e diffonde odio e falsità. Noi non useremo mai questo metodo, ma non possiamo far finta di niente. Queste campagne di odio e di violenza sono ancora più gravi perché avvengono in uno dei periodi più drammatici della nostra storia dal dopoguerra. Oggi riguarda me, ma questo fenomeno potrebbe coinvolgere chiunque e va arginato perché, mai come in questo momento, noi abbiamo bisogno di unità, coesione, impegno alla diffusione di informazioni utili. Ecco perché denunceremo questi episodi e sporgeremo querela nei confronti di chi usa la disinformazione per fomentare rabbia e odio attraverso insulti e minacce. Tutti i risarcimenti saranno devoluti alla Protezione Civile e alla ricerca pubblica in sanità. La priorità sono i bisogni e i problemi delle persone”.

L’Europa protagonista. “Di fronte all’emergenza sanitaria, l’Unione Europea ha realizzato più azioni concrete nelle ultime settimane che in tutti gli ultimi anni. Bisogna essere consapevoli delle scelte fatte, senza cedere alla sterile propaganda antieuropeista. Arriva il fondo Sure, uno strumento di solidarietà europea a garanzia della disoccupazione, del lavoro e imprese per 100 miliardi di euro. Lavoriamo ancora con tutte le forze per un’Europa protagonista di pace e sviluppo nel mondo”.

© Riproduzione Riservata

Commenti