Cateno De Luca

Il sindaco metropolitano di Messina, Cateno De Luca annuncia ufficialmente: “Domani (sabato) ore 20.30 occupazione della rada San Francesco, porto di Messina”.

La provocazione. “Hanno mandato in onda sulla Tv di Stato un servizio che mostrava un traghetto vuoto. Non c’era nessuno e allora siamo al depistaggio di Stato, ci dicono e vogliono farci capire che tutto è sotto controllo e che il problema non esiste. I traghetti arrivano vuoti e tra poco dovremo pure fare una raccolta fondi per i vettori perché non trasportano nessuno, quindi noi vediamo le navi traghetto vuoto e dovremo destinare una parte dei fondi per le spese di un servizio pubblico che avviene senza nessuno a bordo. Qualcuno mi ha detto di stare attento, perché questa è una provocazione e vogliono che io faccia un passo falso. Lo so che sono monitorato in questo momento e che ovviamente aspettano la sommossa di sabato, quello che accadrà se le risposte dello Stato sono queste. Questo intanto è il messaggio che ci hanno mandato”.

Nessuna risposta sulla Banca dati. “Ancora aspettiamo una risposta su quello che abbiamo presentato al Ministero con la richiesta di attivazione della banca dati. Tutto è stato inviato al Ministero dei Trasporti ma nessuno si è fatto sentire. Sinora la risposta è come quella del 23 marzo, quando lì con me c’erano virtualmente oltre 180 mila persone in diretta e il Ministero dell’Interno ha fatto in quel momento un comunicato per dire che nel traffico sullo Stretto era tutto apposto. E allora bugiardo io, bugiardo il presidente della Regione e bugiardi tutti voi siciliani che postate foto e video fasulli. Quel servizio, quindi, è come quel comunicato che mi ha fatto guadagnare una bella denuncia per lesa maestà al Ministro”. “Questa non è la battaglia di Cateno De Luca e della Città di Messina ma la battaglia della Sicilia e dei veri siciliani”, ha aggiunto De Luca.

© Riproduzione Riservata

Commenti