Tocilizumab

“L’isolamento contenitivo funziona e potrebbe comportare anche una diminuzione dei contagi. Intanto, Tocilizumab ha dato segnali positivi nel trattamento delle complicanze da Covid-19 ma solo la sperimentazione AIFA ci dirà con rigore scientifico se il farmaco ha una sua validità. Ci arrivano notizie da tutta Italia sui pazienti che ne hanno ricevuto benefici, noi restiamo cautamente ottimisti. Possiamo farcela”. Lo afferma il prof. Paolo Ascierto, l’oncologo napoletano che sta lavorando sull’uso del farmaco Tocilizumab per trattare la polmonite da Covid-19

Dare una speranza. “Il nostro obiettivo è sempre stato quello di dare una speranza in questo momento difficile. Il protocollo avviato da AIFA per gli studi su Tocilizumab nel trattamento della polmonite da Covid-19 ci ha dato buone speranze ma adesso dobbiamo avere pazienza e attendere i risultati della sperimentazione. I segnali di un possibile beneficio sono in aumento ma non avremo dati certi prima di qualche settimana. Cauto ottimismo, nel frattempo, noi ci siamo”.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti