la sen. Urania Papatheu

“Nel momento in cui al Sud e soprattutto in Sicilia la gente inizia a sentire i morsi della povertà, il Governo del Grande Fratello non dà i necessari aiuti e pensa a fare propaganda, speculando sul dramma di migliaia di famiglie. La “solidarietà alimentare” dell’ennesimo spot di Conte non e’ altro che un anticipo di fondi che già spettano ai Comuni e non aiutano i cittadini ridotti alla fame”. Il monito al Governo Conte arriva dalla senatrice Urania Papatheu.

Pandemia non è uno show. “Oggi il “capocomico” Grillo – afferma l’esponente siciliana di Forza Italia – rilancia l’inganno con l’inattuabile Reddito Universale. Basta con la politica del Grande Fratello e il teatrino degli annunci, delle promesse e gli inganni. Di fronte a una pandemia non si può continuare a fare show tragicomico e becero illusionismo”.

Decreti elemosina. “I decreti elemosina – continua la senatrice Papatheu – non salvano la gente che muore di fame e va aiutata subito. In Sicilia 43 milioni di euro per 390 Comuni dell’Isola non risolvono in nessun modo l’emergenza economica e sociale e mortificano il grido di dolore dei siciliani. La soluzione per dare, intanto, una risposta concreta può essere quella che ho proposto insieme alla collega Mariarosaria Rossi, con l’istituzione di buoni pasto con codice fiscale per ogni famiglia”.

© Riproduzione Riservata

Commenti