il sindaco di Taormina, Mario Bolognari

Taormina. “Il provvedimento annunciato dal Governo per complessivi 400 milioni di euro per il sostegno alle famiglie italiane in difficoltà, prevede risorse da destinare a buoni spesa per generi alimentari e di prima necessità, eventualmente anche farmaci. A Taormina sono stati assegnati 73 mila 293 euro, 51 centesimi, che dovranno essere destinati a quelli che si trovano in difficoltà, che hanno perso il lavoro o che non sono stati riassunti. Va detto che vengono esclusi quelli che sono in difficoltà ma che sono già destinatari di altre provvidenze come il Reddito di Cittadinanza, che non potranno avere accesso a questo ulteriore aiuto”. Lo ha reso noto il sindaco di Taormina, Mario Bolognari, nel suo aggiornamento quotidiano sull’emergenza Coronavirus.

Mascherine per necessità. “Prendiamo atto di un documento dei medici di famiglia, che hanno espresso preoccupazione per il fatto che la distribuzione delle mascherine possa incoraggiare la gente ad andare in giro. Vogliamo precisare che la mascherina serve per acquistare i generi alimentari, per andare a lavoro o per andare in farmacia. Non esiste che vengano date per andare in giro. Nei prossimi due o tre giorni avverrà la distribuzione in città, vi comunicheremo in seguito i quartieri e le giornate in cui ciò avverrà, con la necessità di evitare assembramenti”, ha aggiunto il sindaco.

© Riproduzione Riservata

Commenti