Giardini Naxos. Nel giorno del lutto a Giardini Naxos per la scomparsa della prima persona uccisa dal Coronavirus (prima vittima nell’intera zona ionica di questa maledetta epidemia), il sindaco Nello Lo Turco aggiorna i cittadini sulla situazione nella località naxiota.

Accertare la fonte di contagio.  “Oggi, 25 marzo, con grande rammarico, come già annunciato dalla stampa, confermo che dobbiamo registrare la scomparsa della signora di Giardini Naxos, unico caso al momento acclarata di Coronavirus, in relazione al quale si sta lavorando per accertare la fonte di contagio dopo l’esito negativo del tampone effettuato sul figlio e sulla badante. Alla famiglia di questa concittadina il mio cordoglio e la mia vicinanza. Come ormai consueto, procedo agli aggiornamenti quotidiani, tranquillizzando che non è stato accertato alcun nuovo caso di contagio sul territorio comunale e che stamattina, insieme ai tre Parroci di Giardini Naxos, ho pregato e rinnovato l’atto di affidamento alla patrona Santa Maria Raccomandata della nostra Città, in questo momento così difficile”.

Ricordo di padre Cingari. “La celebrazione è stata anche l’occasione per ricordare Padre Salvatore Cingari, monsignore che ha fatto la storia di Giardini Naxos, venuto a mancare proprio in questo triste momento caratterizzato dall’impossibilità di rendere l’ultimo saluto da parte dell’intera comunità”.

Spostarsi solo se necessario. “Nell’assicurare che continueremo a lavorare incessantemente per gestire l’emergenza e venire incontro a tutte le esigenze dei cittadini, non mi stanco di ribadire quotidianamente la necessità che tutti si attengano alle disposizioni vigenti, limitando al minimo indispensabile contatti e spostamenti e assicurandosi, laddove fosse necessario uscire per le finalità consentite dalle disposizioni vigenti, di utilizzare i doverosi dispositivi di protezione come guanti e mascherina”. 

© Riproduzione Riservata

Commenti