la fascia tricolore

E’ il momento di rimanere in casa e rispettare le regole e i divieti, senza far altro. Bisogna attenersi alle disposizioni delle Autorità e aspettare con fiducia e con pazienza che il momento difficile possa finire al più presto, ma in questo momento – senza alcuna inutile polemica e rinnovando l’appello ai cittadini a non farsi prendere dallo sconforto  – ci permettiamo sommessamente di fare una riflessione ed esprimiamo un auspicio. Lo facciamo nella più totale cognizione di causa e perché, evidentemente, abbiamo elementi sufficienti che ci portano a fare questa esplicita richiesta.

I sindaci vanno coinvolti. L’emergenza Coronavirus sta arrivando al momento più importante e ciò richiede nei territori, al fine di una maggiore tutela delle nostre comunità, di un coinvolgimento più significativi dei sindaci ai tavoli decisionali sul Covid-19. Ricordiamo a noi stessi e agli altri che i sindaci sono e rimangono la massima autorità sanitaria in ambito locale. Auspichiamo, insomma, che ai tavoli e le riunioni che si faranno, vengano sempre convocati, coinvolti e resi parte attiva dei processi decisionali anche i sindaci, il primo cittadino di Taormina e così anche quelli di Giardini Naxos, Letojanni, Castelmola, Gaggi, l’intera zona ionica e la Valle dell’Alcantara, amministratori che senza distinzioni sono in trincea contro l’emergenza nei vari centri abitati di questo comprensorio. Chiediamo che vengano resi parte partecipi in tempo reale di tutto ciò che attiene la lotta al Coronavirus: informazioni, strategie, valutazioni e decisioni. Sono loro i nostri rappresentanti, hanno il ruolo gravoso di interfacciarsi con i cittadini in un momento di particolare complessità sociale oltre che sanitaria, quindi meritano la giusta e dovuta considerazione.

© Riproduzione Riservata

Commenti