il Va Pensiero virtuale

Coronavirus non ferma la musica e incoraggia alla speranza che il momento difficile possa finire al più presto. L’International Opera Choir in questo periodo di emergenza sanitaria ha sospeso esibizioni e concerti. Ma non è rimasto senza voce e ha deciso di aprire le porte della sala prove virtuale per fare sentire tutti vicini attraverso l’esecuzione del “Va’ pensiero”. Ogni corista, stando a casa, ha inciso il proprio contributo su una base attraverso il cellulare e le registrazioni sono state poi assemblate.

Popolo incatenato. “Se è vero che nell’ottica di Giuseppe Verdi è specchio delle vessazioni subite dagli italiani prima dell’unificazione, oggi ci sentiamo un po’ quel popolo incatenato che rimpiange la “patria perduta” e la libertà di vivere il quotidiano come è abituato a fare”, si legge a corredo di un emozionante video pubblicato su YouTube e dedicato a tutto il personale medico – sanitario impegnato a tener fronte all’emergenza Covid-19. E’ un inno alla speranza che condividiamo anche noi con voi.

© Riproduzione Riservata

Commenti