Messina - Palazzo del Governo (Prefettura)
la Prefettura di Messina

Il Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza si riunirà stasera d’urgenza in Prefettura a Messina alla presenza del presidente della Regione, Nello Musumeci e dell’assessore alla Salute, Ruggero Razza, per fare il punto della situazione sul Coronavirus a Messina e in provincia. Alla riunione prenderà parte anche il sindaco metropolitano, Cateno De Luca, che oggi aveva trasmesso una nota al Prefetto nella quale si comunicava una dura presa di posizione sull’emergenza.

Lo scontro. Al centro dello scontro c’è la questione della chiusura domenicale dei supermercati e delle attività dedite alla vendita di generi alimentari, ma anche e soprattutto le problematiche sollevate da De Luca sulla gestione dell’emergenza sanitaria e su alcune scelte da parte dell’Asp Messina. De Luca ha anche attaccato il ministro della Salute, Speranza. “Sono preoccupato, il governo Conte legifera con annunci su Facebook. I contagi stanno aumentando. Il governo legifera con annunci su Facebook e poi fa i provvedimenti”, ha detto De Luca.

Report su Messina e province. Le persone positive a Messina sono salite da 32 a 73 e i ricoverati sono passati da 15 a 32. Si registrano 18 contagi in provincia (1 nuovo guarito). La crescita di persone positive preoccupa.

Rimanere in casa. “Da un certo orario deve scattare il Coprifuoco e non deve circolare nessuno. Guai a chi si permette di uscire di casa. Non si esce, lo dico io e basta”, è il monito ribadito da De Luca.

© Riproduzione Riservata

Commenti