il presidente Nello Musumeci

L’annuncio è di quelli che mettono indubbiamente apprensione ma che ci auguriamo rimanga tale e non si concretizzi nei fatti. “Ci stiamo preparando al peggio perché l’escalation di questa epidemia può arrivare alla fine del mese o ai primi del mese di aprile“. Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, intervenendo nel corso del programma Mattino 5. Musumeci ha spiegato lo sforzo messo in campo dalla Regione per aumentare i posti di terapia intensiva, per portarli almeno a 650 in tutta la regione. Il presidente ha parlato anche del protocollo attuato nei confronti di quanti sono rientrati in Sicilia dal Nord.

Il boom dei rientri. “Dopo il famoso allarme derivato dal provvedimento del governo sono arrivate oltre 31 mila persone (35 mila il dato aggiornato), almeno queste quelle che si sono autocertificate. Non solo dal Nord Italia – dichiara il presidente -. Non sappiamo se tutti hanno osservato i protocolli. Voglio sperare di sì. Per questo ho chiesto e ottenuto dai ministri Trasporti e Salute provvedimenti restrittivi per l’ingresso in Sicilia”. Inoltre, aggiunge Musumeci: “alcuni pazienti dalla Lombardia sono stati trasferiti in Sicilia: siamo orgogliosi di averli potuti accogliere in uno spirito di solidarietà nazionale“.

© Riproduzione Riservata

Commenti