mascherine anti-Coronavirus

Taormina. “Nella mattina di giovedì ci verrà consegnata la nostra dotazione di mascherine che viene data a tutti i Comuni della Sicilia dal Dipartimento di Protezione Civile, che dovrebbe essere di 50 mascherine di tipo chirurgico. Sono assolutamente insufficienti, tuttavia le accettiamo per farne l’uso più corretto possibile”. Lo ha reso noto il sindaco di Taormina, Mario Bolognari.

Dotazione imbarazzante. Dunque, da Roma arrivano per i comuni siciliani soltanto 50 mascherine: incredibile eppur vero, un dato talmente eloquente e a dir poco imbarazzante che si commenta da solo, una valutazione che dovrebbe far arrossire di vergogna chi ritiene che le città possano affrontare così l’emergenza Coronavirus.

Produzione artigianale. “Prosegue, invece – ha aggiunto Bolognari -, nel frattempo il confezionamento nella nostra città, ad opera dei volontari, di mascherine in tessuto-non tessuto, che hanno una minore capacità di protezione ma pur sempre utili. Meglio che senza. Saranno pronte nelle prossime ore e saranno distribuite con i criteri di priorità in base alle necessità e le esigenze pubbliche”.

© Riproduzione Riservata

Commenti