mons. padre Salvatore Cingari

“Padre Cingari, per taluni profili di sacerdote conformato al magistero sociale della Chiesa, di organizzatore di discipline per i giovani, di artefice di opere d’inclusione e sostegno al lavoro, di animatore culturale, ha rappresentato per Giardini Naxos e Taormina l’eco incisiva del Cattolicesimo di Don Sturzo e Don Giussani”. Così Pieremilio Vasta, già Presidente dell’Associazione Culturale “Aldo Moro” di Giardini Naxos, e Coordinatore della Rete Civica Salute della Sicilia, rivolge un affettuoso pensiero a mons. padre Salvatore Cingari, parroco di Giardini Naxos, scomparso all’età di 87 anni. E’ uno dei tanti messaggi che stanno arrivando per l’ultimo saluto a un sacerdote che, attraverso la sua meritoria opera, è stato uno straordinario punto di riferimento per diverse generazioni di persone e  va considerato, a pieno titolo, un autentico pezzo di storia non soltanto per la Città di Giardini Naxos ma per un intero comprensorio.

© Riproduzione Riservata

Commenti