Cateno De Luca

Cateno De Luca rilancia il suo appello ai messinesi a non uscire e rimanere in casa, conferma il “Coprifuoco”, disposto in una sua discussa ordinanza, lanciando così un nuovo messaggio: “Il nostro esercito è in trincea. Sono stati effettuati già oltre duemila controlli effettuati in questa settimana dalla nostra Polizia municipale”.

Chiudere tutto. Dunque, precisiamolo subito che l’esercito di cui, provocatoriamente, parla il sindaco di Messina non è quello dei militari ma gli agenti di Polizia municipale ai quali sta chiedendo di effettuare verifiche a raffica sul territorio per stanare chi esce di casa ed accertare se ciò avviene soltanto per motivi di reale necessità. “Non uscite da casa e gli imprenditori e liberi professionisti chiudano le rispettive attività”, ribadisce De Luca.

Prevenzione evitando gli spostamenti. “Da quando è iniziata l’emergenza Coronavirus in città, la Polizia Municipale si è profusa in un costante servizio di controllo del territorio che merita di essere conosciuto da tutti i messinesi. In attuazione delle disposizioni del DPCM e di quelle dell’O.S. 61/2020 (l’ordinanza Coprifuoco) ho chiesto all’assessore Musolino di rafforzare i controlli del territorio e consegnare giornalmente un report sull’attività svolta, di cui abbiamo dato lettura ogni sera durante la diretta Facebook dal Centro Operativo Comunale. Ma i numeri diffusi ogni sera rischiano di finire diluiti tra le tante informazioni che vengono diffuse, ecco perché oggi diamo un riepilogo con il quale intendiamo ringraziare questi agenti che da ben 5 giorni, oltre all’attività consueta, stanno dando il massimo per fare capire a tutti che il miglior sistema di prevenzione e contenimento del contagio è evitare gli spostamenti”.

Raffica di sanzioni. L’attività di controllo anti Covid-19 svolta dall’11 al 14 Marzo 2020 ha visto impegnate ben 120 pattuglie, mentre il personale impegnato nel complesso è stato di n. 250 unità, più il personale che si alterna al Coc. Nell’ambito di tale attività sono state controllate: 950 attività commerciali, 350 veicoli, 83 controlli anti assembramenti, 103 controlli di pedoni Sono stati elevati 48 verbali e formalizzate 14 denunce ai sensi dell’art. 650 c.p. (Per inosservanza ad un ordine impartito dall’autorità). Tutta l’attività è stata svolta garantendo la presenza degli Agenti h24, coprendo i 4 turni di servizio, e presidiando il territorio comunale da sud a nord mediante la suddivisione del territorio in 6 distinte aree di servizio.

Controlli senza mascherine. “L’attività continuerà ad essere svolta anche nei prossimi giorni, senza alcuna riduzione né dell’orario né del personale impegnato al quale rivolgiamo un sincero e profondo apprezzamento. Siamo consapevoli e dispiaciuti che molti degli agenti in servizio non sono dotati delle mascherine di protezione e dei guanti, che abbiamo provveduto a richiedere già molti giorni fa. E abbiamo ribadito anche al Presidente della Regione e alla Protezione Civile Regionale, che si occuperà di distribuire i dispositivi di sicurezza per tutta la Sicilia, la necessita di ricevere in tempi brevissimi questo materiale! In questi giorni in cui continuiamo a dirvi di restare e a casa, ringrazio la Polizia Municipale e tutti i suoi Agenti che ogni giorno, sia svolgendo l’attività di raccordo dalla Centrale Operativa, dal Coc e dagli uffici, sia presidiando le strade, svolge un composito difficile, delicato e importantissimo”.

© Riproduzione Riservata

Commenti